Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi.
Continuando nella navigazione acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo dispositivo.

Prenota SUBITO un appuntamento con IL TUO MENTAL COACH!

Il tuo Mental Coach

Vuoi superare una separazione dolorosa dal tuo Partner? Partecipa ai nostri Gruppi di AUTO-AIUTO!

Gruppi di AUTO-AIUTO

In questa sezione troverai tutti i video per il tuo percorso di Coaching

VideoCoaching

Prossimi Eventi

Eventi organizzati da Studio M.E.P.E.C.

Qui troverai tutti i Corsi, le Conferenze e i Seminari organizzati mese per mese.

Vedi tutti gli eventi

Memoria e Apprendimento

Corso in 3 giornate FULL IMMERSION

Corso MASTER LEARNING 3.0 (Apprendimento Efficace, Memorizzazione Avanzata e Lettura Veloce)

Stiamo organizzando i nuovi corsi

Evoluzione Personale

Conferenza di 2 ore

Nuove conferenze sull'Evoluzione Personale

Stiamo aggiornando il calendario conferenze 2018-2019

Skills Professionali

Seminari immersivi di 1 WeekEnd

Seminari specifici per professionisti in vari settori

Stiamo aggiornando il calendario corsi 2018-2019

charlie_chaplin_tempi_moderni
Quando si studia Miglioramento Personale bisogna imparare a riconoscere alcune trappole in cui la vita sociale può incastrarci, se non sappiamo riconoscerle in tempo ed evitarle.
 
Tutti noi nasciamo in una determinata epoca e in un contesto geografico ben definito, costituito dalle leggi e dai modi di fare ed essere legati al nostro Paese, alla cultura specifica del nostro luogo di nascita.
Quando veniamo al mondo, ci ritroviamo in un contesto che esisteva già prima di noi ed esisterà sicuramente dopo di noi.
Comprendere questo primo punto è fondamentale, perché poggiandoci su questa consapevolezza, possiamo ragionare in modo molto pulito sulle conseguenze di alcune nostre scelte.
 
Quando veniamo al mondo, indipendentemente dall'epoca e dal luogo specifici, dobbiamo imparare le regole del GIOCO DELLA VITA.
 
Inizialmente, da bambini, siamo pieni di entusiasmo nell'esplorare il mondo, ci chiediamo mille cose e rimaniamo facilmente stupiti da ogni aspetto della nostra cultura.
Il bambino impara fin da subito a fare domande, domande su ogni cosa, e desidera imparare a parlare come gli adulti; cerca di fare sue più conoscenze possibili.
Ovviamente ci sono bambini più curiosi e vivaci e altri piu riservati e meno espansivi, ma un certo grado di fascinazione verso il mondo degli adulti lo possiamo notare un pò in tutti.
 
Il bambino vuole conoscere, scoprire il mondo degli adulti, e da subito si chiede inconsciamente: <<da quali regole è costituito?>>.

rifugio_interiore
Secondo uno studio statistico effettuato nei mesi successivi alla partecipazione ad alcuni corsi di MIGLIORAMENTO PERSONALE, circa il 90% dei partecipanti non riesce effettivamente a “sbloccarsi”, e sebbene la motivazione inizialmente sia alle stelle e l’entusiasmo post-corso rimanga alto nei giorni immediatamente successivi, sono pochissimi i soggetti che riescono ad applicare tutte le conoscenze e le STRATEGIE DEL CAMBIAMENTO apprese nei corsi e a saperle utilizzare con CONSAPEVOLEZZA piena nella propria vita in modo tale da operare un vero e proprio MIGLIORAMENTO PERSONALE.
 
Le motivazioni di questo fenomeno sono state studiate ed analizzate da diversi Team di Psicologi che hanno esaminato i corsi organizzati da diverse aziende nel settore del MIGLIORAMENTO PERSONALE, e sono state fornite diverse spiegazioni.
 
Una delle spiegazioni più diffuse è il concetto di INERZIA.
 
Nella vita siamo continuamente bombardati da mille stimoli; questi stimoli solo in parte li selezioniamo personalmente, la verità è che la maggior parte di questi ci raggiunge con violenza e ci provoca emozioni anche molto forti, non sempre piacevoli, e non siamo noi a poterceli scegliere, ciò che accade è che ce li ritroviamo semplicemente addosso perché è la vita stessa nella sua complessità a spingerci ad affrontare determinate situazioni.
Sappiamo benissimo che non possiamo essere sempre padroni delle situazioni che viviamo, alcune volte dobbiamo costringerci ad andare in determinati posti ed effettuare determinate azioni sicuramente controvoglia.
Chi di voi sceglierebbe felicemente di andare a fare la fila in banca per chiedere un mutuo o un prestito?
Oppure a dover fare quella determinata fila, alle poste o al Comune per pagare o protestare quella determinata multa o quella notifica esattoriale?
Credo quasi nessuno.

comunicazione_non_verbale
Quando parliamo di MIGLIORAMENTO PERSONALE, dobbiamo anche analizzare l'influenza che il nostro linguaggio apporta al nostro modo di pensare.
Il linguaggio viene spesso sottovalutato all'interno dei processi di Miglioramento Personale, perché di solito si tende a concentrare l'attenzione su dinamiche di tipo diverso, come il pensiero positivo o lo studio di tecniche emotive.
 
IL LINGUAGGIO HA UNA FUNZIONE IMPORTANTISSIMA, non solo perché interviene direttamente sulla qualità delle TUE relazioni, ma anche e soprattutto perché le parole che utilizzi ti RIENTRANO, per così dire, nelle tue orecchie, quindi è come se la GRAMMATICA, che utilizzi per scegliere e valorizzare i termini che usi, poi  TI RICONDIZIONA NEI MOMENTI SUCCESSIVI, in cui la tua mente va a cercare significati analoghi.
 
Il linguaggio è una modalità appresa dall'umanità per poter trasmettere più VARIETÀ DI SENSO, necessarie per la sopravvivenza della specie.
Grazie all'utilizzo del linguaggio, l'uomo può dare dei nomi specifici alle cose, DIFFERENZIARLE, e quindi non solo riferirsi ad esse con maggiore precisione, ma può COSTRUIRE UN INSEGNAMENTO attorno a dei concetti, può trasmetterli anche se è passato molto tempo e quegli oggetti e situazioni non sono più presenti.
 
Nella Genesi della Bibbia, per esempio, Adamo riceve l'incarico da Dio di dare nomi specifici a tutte le cose che vede, piante, alberi, a tutti gli animali e a tutte le cose.
 
Assegnare un "nome" per le tradizioni esoteriche è un preciso ATTO MAGICO, magico perché interviene un chiaro intento di VOLONTÀ, in cui viene trasferita una parte di te nell'oggetto nominato.
 
Tu DECIDI di dare quel nome e quel nome sarà per sempre.
 
Quando nasce un figlio la scelta del nome è un momento molto importante, ed è giustamente fonte di discussione, perché quel nome lo identificherà per tutta la vita.

bisogni_umani
<<In psicologia il BISOGNO è la mancanza totale o parziale di uno o più elementi che costituiscono il benessere della persona. Questa spinta non è necessariamente una motivazione sufficiente per agire, d'altro canto esistono pulsioni ad agire che non trovano la loro origine in uno stato di carenza. Il bisogno in senso psicologico non è sovrapponibile sempre a quello psicofisiologico (come ad esempio nei casi di dipendenza psicologica da stupefacenti che non danno dipendenza fisica)>> (fonte: WIKIPEDIA)
 
Quando ci si occupa di Miglioramento Personale, prima o poi ci si ritrova ad oscillare tra due tipologie diverse di emozioni, spesso contrastanti.
 
Alcuni giorni senti che sei veramente ISPIRATO, che sei in un'onda, in un flusso che ti spinge a CREDERE e ad AGIRE; senti che tutte le tue energie sono in-linea e che riesci a completare diverse attività senza intoppi e distrazioni.
Altri giorni invece ti chiedi se parlare di Miglioramento Personale sia davvero utile, se in fondo tutti quelli che ne parlano non vivano semplicemente una sorta di ipnosi di massa...
OK pensare positivo aiuta, ma poi alla fine i conti li devi fare anche con chi nella vita ti mette i bastoni tra le ruote, con i tempi lunghi della burocrazia, con quei prestiti che non arrivano e ti rendi conto che ben poco è sotto il tuo diretto controllo.
 
Quante volte ti è capitato di vivere questa condizione emotiva?
 
Credo proprio che siano molte...:-)
                     ...e credo ti sia anche fatto domande sulla reale efficacia dello studiare tecniche di Miglioramento Personale.
                               ...Sono solo pratiche New Age? 
                                         ...Magari solo un tantino più raffinate?
 
...forse no... :-)

relazioni_tradimenti
Ultimamente mi è capitato di fare coaching a diverse clienti abbastanza giovani, che sono venute da me dopo aver sofferto a causa dell'infedeltà del compagno.
Il problema però è che spesso andando a fare ulteriori domande e chiedendo spiegazioni più dettagliate, scopro che quella, a dirla tutta, non era la prima volta che venivano tradite e che, anzi, frequentemente gli uomini DI CUI SI INNAMORAVANO finivano per tradirle con altre.
 
In queste occasioni ho notato che di solito la reazione che mi si presenta davanti è descrivibile in DUE TIPOLOGIE diverse di donne: un PRIMO TIPO che mi chiede, lacrime agli occhi, COME DEVE FARE PER non incappare più in uomini di quel genere, DONNE e RAGAZZE che si dicono pronte a fare tutto ciò che è nelle loro possibilità (almeno nell'intenzione...a parole...) per trovare un uomo migliore che le possa sinceramente amare.
 
Un secondo tipo, invece, mi si presentano davanti più spavalde, affermando decise che certamente da un lato vogliono cambiare se stesse, desiderose di comprendere come mai attirino uomini infedeli come calamite, ma che:  <<in fondo gli uomini SONO TUTTI UGUALI>>, che da parte loro <<NON SI MERITAVANO tutto quel dolore>>, e che questo o quell'altro "tizio" <<era proprio un bastardo!>>.
Continuando a parlare con entrambe le tipologie, scopro il più delle volte, una COSTANTE COMUNE...
 
Quando chiedo di descrivermi il loro TIPO IDEALE (che se incontrato per strada le farebbe avvicinare e con cui accetterebbero da subito di uscire), mi viene descritto sempre un tipo di uomo/ragazzo che sebbene possa affascinare, è chiaramente un modello di maschio GIGOLÒ o comunque un po' "ribelle", uno fortemente "fuori-dagli-schemi".

Skype Status

Aggiungimi su SKYPE per chiamarmi e ricevere una consulenza di orientamento iniziale gratuita.

oppure scrivimi a: studiomepec@gmail.com

EBook sul Miglioramento Personale

Il LIBRO della Settimana

Vai all'inizio della pagina