Utilizziamo cookie nostri e di terze parti al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione sul nostro sito, valutare il coinvolgimento dei nostri utenti e migliorare i nostri servizi.
Continuando nella navigazione acconsenti all'utilizzo di cookie sul tuo dispositivo.
Come arrivi a fine giornata?
Rispondimi prendendo in considerazione sia la qualità del tuo stato emotivo sia la qualità delle tue energie...
Come sono le tue emozioni quando la sera  ti corichi sul letto per dormire?
Ti senti spossato e senza forze?
Frustrato e sotto stress?
Se le tue giornate ti stancano e arrivi ad accumulare stress vuol dire che c'è qualcosa nel tuo stile di vita che non va nel verso giusto...e quindi è necessario che analizzi meglio il modo in cui gestisci le tue energie, ti serve un po' di Lifestyle Tuning ;-).
L'Essere Umano è calibrato per poter gestire tutte le sue attività nell'arco delle normali 24 ore, nella maniera ottimale.
Quindi a meno che tu non sia uno sportivo o una persona che per lavoro deve utilizzare in maniera intensiva i suoi muscoli (se per esempio fai il manovale, il contadino, o lo scaricatore di merci in qualche magazzino), non puoi considerare normale l'arrivare mentalmente stanco a fine giornata.
Infatti mentre la stanchezza muscolare può essere normale e anche in certi sensi appagante (sentirsi i muscoli a pezzi a fine giornata può anche indurre un forte senso di soddisfazione, come scelgono di fare, del resto, tutte quelle persone che preferiscono andare in palestra a fare pesi, a ballare o praticare arti marziali, a fine giornata, proprio per potersi sfogare dopo una giornata chiusi in un ufficio, seduti davanti ad un PC), non è assolutamente normale sentirsi la sera "svuotati", con l'unico desiderio di non parlare né vedere nessuno.
 
In questo articolo voglio insegnarti come analizzare al meglio le tue abitudini quotidiane e darti degli ottimi consigli su come gestire nel migliore dei modi le tue energie fisiche e mentali per arrivare la sera stanco si, ma senza quel fastidioso senso di spossatezza mentale e di accumulo inutile di stress.
 
INIZIARE DA UNA CONSAPEVOLEZZA NUOVA
 
Voglio farti comprendere che il tuo corpo e tutti i tuoi organi sono regolati sul ritmo circadiano delle 24 ore e ogni tua fibra è geneticamente costruita per permetterti di sfruttare al meglio ogni singolo secondo della tua giornata, anche quando arriva la sera il tuo corpo e la tua mente, se durante la giornata li hai trattati bene, sono ancora in grado di apprendere qualcosa di nuovo, sono ancora in grado di divertirsi e condividere emozioni insieme ad amici e familiari.
 
Come mai invece, moltissime persone, già verso le 22.30 si sentono spossate, mentalmente stanche e non vedono l'ora di lanciarsi sul materasso?
 
La Gestione delle Energie, fa parte di quella branca del Miglioramento Personale che chiamo Lifestyle Tuning, letteralmente "Accordare", "Aggiustare al meglio" il nostro Stile di Vita.
auto tuningIl Tuning è quello che fanno alle auto gli appassionati di "modifiche": sostituiscono i sedili di fabbrica con quelli modificati, più comodi, avvolgenti, colorati come piacciono a loro, sostituiscono il volante di fabbrica con uno più aggressivo e più personalizzato, cambiano i cerchioni alle ruote e installano amplificatori decisamente più performanti di quelli di serie.
Stessa cosa devi imparare a farlo tu proprio con le abitudini e gli aspetti della tua vita.
Impara ad eliminare le abitudini "di serie", quelle che ti arrivano "stereotipate" dalla cultura, uguali e condivise fra tutte le persone che vivono le tue stesse condizioni, e a sostituirle con abitudini NUOVE, più PERFORMANTI, ritagliate SU MISURA PER TE, sui tuoi bisogni e sulle tue necessità.
Esattamente come per il Tuning automobilistico (o motociclistico), ciò che ti serve è sviluppare una grande sensibilità ai propri bisogni. Se non ti accorgi che certe cose ti sono "scomode" e le hai davanti solo perché le hai sempre accettate passivamente così come te le hanno presentate, non potrai mai scoprire il fantastico mondo del Tuning, cioè il SAPER CHIEDERE DI PIÙ A TE STESSO non solo in termini di mera FUNZIONALITÀ, ma anche di ESTETICA!
 
Già, l'ESTETICA!
Mi immagino un grosso punto interrogativo sopra la tua testa...che c'entra l'ESTETICA?
L'Estetica delle cose è molto sottovalutata!
Ci viene in mente quando parliamo di quadri, di arredamento, ma quasi mai per le cose che facciamo tutti i giorni e praticamente a nessuno viene mai in mente che l'estetica delle cose che ci accompagnano durante la giornata influisce tantissimo sul piacere che proviamo nel lavorare e risolvere problemi; l'estetica delle cose può determinare la dispersione delle tue energie oppure una loro migliore focalizzazione.
Bisogna conoscersi molto bene per sviluppare questa nuova sensibilità.
 
          Eh si, perché purtroppo noi come individui NON CI CONOSCIAMO AFFATTO!
 
Viviamo scoprendo continuamente nuove sfumature di noi stessi, e quando le scopriamo spesso tendiamo ad accettare tutto, senza pensare che anche noi stessi siamo sempre una versione migliore del noi stessi precedente!
Tu ogni giorno scopri che puoi fare o non fare determinate cose con determinate emozioni...scopri che alcune emozioni sono migliori di altre e che se abbini un determinato comportamento ad un altro, che prima era scollegato, magari casuale, puoi rendere meglio, puoi essere semplicemente meno stanco e magari più soddisfatto e felice.
Comincia da oggi a far caso e questi aspetti delle tue giornate...fai caso a COME fai le cose che fai, e chiediti che ESISTONO STRUMENTI SEMPLICEMENTE PIÙ BELLI per fare ciò che fai.
 
Io, da parte mia, intanto, ti fornisco qualche consiglio...;-)
 
TI SENTI FRUSTRATO O SNERVATO?
 
stress2Quando arriva la sera, le persone stanche e stressate le divido in due categorie, e questa suddivisione ti sarà di grande aiuto per comprendere meglio dove consumi più energie e come fare per eliminare tutti quei comportamenti dannosi e auto-sabotanti che magari ripeti spesso.
Da una parte ci sono quelle persone che arrivano a fine giornata con quella forte sensazione di essersi sbattuti a destra e a sinistra, con la percezione che non si sono mai fermati, hanno corso di qua e di là; in effetti si sono sempre tenuti in movimento, ma, purtroppo, con la spiacevole sensazione finale di non aver davvero concluso niente di concreto.
Si sentono spossate e insieme a quella sensazione di stanchezza fisica si sentono anche FRUSTRATE perché tutto quel muoversi lo hanno fatto di fretta, magari in mezzo al traffico, discutendo con persone che non le rispettano o che magari erano pure dure di comprendonio.
Qui il concetto chiave è FRUSTRAZIONE da ATTIVITÀ FISICA INUTILE e non GODUTA, non piacevole.
Poi ci sono tutte quelle persone che arrivano alla sera con la sensazione di essersi impegnate continuamente nel dover risolvere problemi, il più delle volte problemi di altri, e quindi hanno tenuto continuamente la propria mente in funzione, compiendo vere e proprie acrobazie mentali per risolvere problemi che, in fin dei conti, potevano essere risolti con una gestione burocratica o con una gestione delle relazioni diversa, comunque più efficiente.
Questa seconda tipologia di persone, quando arriva il momento di coricarsi, si sentono MENTALMENTE SNERVATE, le occupazioni che hanno svolto hanno toccato continuamente i loro nervi, e mentalmente si sono dovute controllare più volte, hanno dovuto controllare le loro emozioni e le loro reazioni di fronte ad altre persone.
Qui, più che nel primo caso, viene proprio di usare il termine STRESS nel senso più esatto del termine.
Qui il concetto chiave è l'arrivare a SENTIRSI MENTALMENTE SNERVATI DA UN'INCESSANTE ATTIVITÀ DI CONTROLLO EMOZIONALE.
 
E tu quale delle due tipologie sei?
Come arrivi a fine giornata?
Ti senti più FRUSTRATO da un'intensa ma inutile attività fisica, oppure, arrivi SNERVATO, con la voglia di chiuderti in te stesso, e magari non voler vedere più nessuno?
Come avrai compreso queste due tipologie derivano da DUE GESTIONI MOLTO DIFFERENTI del tuo stile di vita.
 
In realtà tutti gli studi sociali convergono sul fatto che la maggior parte delle persone OSCILLA continuamente fra queste due tipologie.
 
Ci saranno giorni in cui arrivi FRUSTATO FISICAMENTE e altri giorni in cui arrivi SNERVATO MENTALMENTE.
Devi comprendere che sono due sensazioni COMPLETAMENTE DIFFERENTI e sono derivate da una GESTIONE DEI COMPITI che ti assegni, assolutamente differente!
 
In entrambi i casi, una cosa è sicura, sono entrambe delle situazioni in cui NON DEVI TROVARTI MAI!
NON SONO SITUAZIONI SALUTARI, NON SONO SITUAZIONI CHE PUOI ACCETTARE PER LA TUA VITA!
NON SONO SITUAZIONI LUNGIMIRANTI!
 
Come fare quindi per migliorare il tuo STILE DI VITA ed arrivare a fine giornata con maggiori energie e soprattutto con maggiore soddisfazione?
 
Ho già parlato di Lifestyle Tuning in diversi miei articoli che ho pubblicato in passato e che puoi trovare nell'apposita sezione del sito, ti consiglio vivamente di leggerti l'articolo che ho pubblicato il 23 Aprile 2014, dal titolo "LIFESTYLE TUNING: LE "DISTANZE COGNITIVE" OVVERO RENDERE COMODE LE COSE COMPLESSE", in quell'articolo ho spiegato quanta frustrazione accumuliamo utilizzando oggetti sbagliati invece di sceglierci quelli più idonei e funzionali per i compiti che dobbiamo svolgere e soprattutto di come la gestione delle DISTANZE fra gli oggetti che utilizziamo più spesso incide grandemente sul nostro stato d'animo quotidiano. Leggi l'articolo A QUESTO LINK.
Ora che abbiamo definito bene il problema e gli strumenti per analizzarlo, vediamo come inizia la tua giornata :-)
 
INIZIA PER BENE LA TUA GIORNATA
 
Durante la giornata, le piccole e continue scomodità ti privano costantemente, senza che tu te ne accorga, di tante frazioni di energia; tante piccole gocce di energia vengono disperse nel mare casuale ed inconsapevole dei gesti quotidiani (energie che potrebbero invece essere sfruttate, focalizzate), e tutte queste gocce di energia disperse, a fine giornata vanno a formare un mare di energia che, se saputo sfruttare diversamente, ti avrebbe permesso di arrivare a fine giornata lucido, sereno, soddisfatto e pronto, volendo, anche a dormire senza alcuna frustrazione o senso di inutile spossatezza.
 
sveglia simulatore alba
I primi gesti che compi appena ti svegli sono già determinanti, perché oltre ad influire sul tuo PRIMO UMORE del mattino, ti guideranno verso gli stati d'animo successivi.
L'inizio delle tue giornate determina il modo in cui arriverai alla sera!
Eccoti quindi alcuni principi (ed errori da non fare), per migliorare il tuo risveglio, aumentare la tua consapevolezza durante i primi gesti quotidiani e permetterti una ricarica di energia sferzante! 

Per prima cosa: che tipo di sveglia utilizzi?
Molte persone si sono ormai abituate a quelle sveglie anni '80, con il "cicalino" che spara a mille quelle solite 3 fastidiosissime note che credo tutti conosciamo bene, che ti penetrano nel cervello e ti creano solamente disagio e confusione mentale al risveglio.
Il suono della sveglia deve essere dolce!
Il tuo cervello, appena sveglio, non è abituato a note da sintetizzatore elettronico! Quindi per prima cosa, comprati una sveglia con lettore CD, che possa essere impostata per far suonare il tuo brano preferito e magari anche a volume leggermente crescente.
Inizia la tua giornata aprendo gli occhi cullato da una bellissima musica rilassante, magari di quelle usate per la meditazione, che possa condurre il tuo cervello a svegliarsi in maniera fisiologica e naturale.
Esistono moltissime possibilità, addirittura ci sono sveglie che simulano il sorgere del sole, emettendo una luce diffusa che aumenta gradatamente fino ad illuminare tutta la stanza.
Ci sono sveglie con suoni della natura, boschi pieni di uccellini o pesci nel mare, qui la fantasia la fa da padrone...non limitarti alle prime idee che ti vengono in mente, su Amazon (ho fatto già una ricerca speciale per te), trovi sveglie di tutti i tipi e per tutti i prezzi. Adesso non ti sembra assurdo svegliarsi con quelle solite tre note acute e penetranti nelle orecchie?
Inizia il TUNING del TUO stile di vita proprio da questo aspetto!
 
stanza ordinataSecondo aspetto: cosa osservi appena apri gli occhi?
Di fronte a te, appeso sul muro di fianco al tuo letto cosa hai messo?
E intorno al tuo letto? I tuoi mobili, le tue mensole, tutto ciò che vedi appena apri gli occhi in che condizioni sono?
 
Esistono 3 tipologie di persone in questo mondo che reagiscono in maniera differente a ciò che vedono, appena svegliati:
 
Il PRIMO TIPO ama nutrire i propri sensi con colori, profumi, suoni che siano particolarmente belli e gradevoli esteticamente.
Quando apre gli occhi, si aggrappa mentalmente alle forme degli oggetti che ha attorno, alle tonalità e agli abbinamenti di colore che ha attorno.
Se sei una persona di questo tipo, circondati di colori caldi, evita gli abbinamenti chiassosi e soprattutto i mobili di colore eccessivamente scuro o antico a meno che non siano alternati da cornici dorate e carte da parati anticate.
Se ami l'antiquariato originale allora per te svegliarti in quello stile è decisamente il top, ma se non ami quelle forme ottocentesche, cambia quei colori con altri più caldi e confortevoli, evita di lasciare le pareti eccessivamente spoglie, soprattutto se sono dipinte del solito e tristissimo bianco da interni.
Il SECONDO TIPO appena apre gli occhi cerca subito una relazione con qualcuno o qualcosa, cerca un contatto fisico che lo riporti al calore umano, alla bellezza delle relazioni e all'essere amati. Magari è proprio quel tipo di persona che subito accende il PC o il suo cellulare per leggere i messaggi su Facebook o su Whatsapp per sentirsi a contatto con il mondo.
Se sei di questa seconda tipologia, devi guardarti bene dalla qualità di relazioni che cerchi. Se di prima mattina accendi Facebook ricordati che ti esponi anche a tutte quelle immagini sciocche e spesso polemiche sulle questioni politiche ed economiche che ogni giorno invadono la timeline dei social. Se inizi in questo modo le tue giornate, ti vai a nutrire di rassegne stampa costituite da eventi che mettono in luce esclusivamente mediocrità e situazioni limite; le rassegne stampa che trovi in giro sono fatte di sciagure e spesso anche di uccisioni e incidenti mortali. Sei sicuro che questo è il tipo di relazione che ti permette di svegliare la tua mente mettendola in buon umore?
stanza ordinata2Il TERZO TIPO invece, appena apre gli occhi, è già proiettato sulla sua agenda, con gli occhi cerca l'ordine degli oggetti che gli serviranno durante la sua giornata lavorativa e che devono essere posizionati in sequenza già dalla sera prima; questa tipologia di persone si stressa moltissimo se non trova le cose già pronte per essere utilizzate, se trova disordine in altri aspetti non importa, ma le sue cose devono essere ordinate come in una catena di montaggio sequenziale.
Stessa cosa anche in bagno e in cucina: entrando ogni cosa deve essere in fila per poter essere afferrata senza dover aprire fastidiosi armadietti e cassetti.
Se sei una persona così, fai attenzione, devi sviluppare molta SENSIBILITÀ per accorgerti di ogni dettaglio necessario.
Intanto, devi sapere che hai bisogno di grande organizzazione mentale e vivi difficilmente in ambienti ristretti e limitati, in cui magari devi, per forza di cose, tenere più oggetti mischiati fra loro e fuori posto logico.
Quindi adatta la tua camera per il tuo carattere. Utilizza più cassettiere, che siano comode e veloci da aprire. Di solito le persone così sono amanti dell'arredamento moderno, veloce, luminoso e pratico.
Se sei così prendine consapevolezza.
Migliorando questi aspetti, migliorerai tantissimo il modo in cui consumi le tue energie già dal risveglio.
 
Ma andiamo avanti...
Eccoti alcuni principi da seguire per rendere più efficace la tua esperienza del quotidiano!
 
ALCUNI PRINCIPI FONDAMENTALI PER MIGLIORARE IL TUO STILE DI VITA
 
  1. yoga mattinaQuando apri gli occhi, avere davanti a sé un proprio simbolo o un quadro che ripristina il senso di appartenenza a questo mondo, è veramente importantissimo. Puoi scegliere magari un paesaggio, un mandala o un quadro astratto, che ti aiuti a prendere consapevolezza del tuo corpo e del tuo posto nel mondo. L'importante è che sia fortemente ispirante per te, che ti riporti alla mente i tuoi ricordi più belli, i momenti più significativi del tuo passato o che, magari, ti comunichi un profondo senso di slancio verso il futuro e la tua esistenza.
  2. Quando ti alzi, non sollevarti di scatto dal letto. Tutti gli psicologi consigliano di girarsi prima da un lato dolcemente e poi mettersi seduti per qualche secondo, in modo da far defluire il sangue negli arti in modo naturale e fisiologico. Rendi questo gesto una tua abitudine inconscia. All'inizio dovrai metterci la tua attenzione, dopo pochi giorni vedrai che diventerà un nuovo gesto automatico.
  3. Tutti gli studi fatti sul tema hanno confermato l'enorme beneficio di fare 5 minuti di stretching appena alzati. Li puoi fare anche sul letto, niente di impegnativo! Allunga le gambe e le braccia seguendo i movimenti con il tuo respiro. Allunga la schiena e goditi quella sensazione delle vertebre che si stiracchiano. Aprire le imposte o le serrande per far entrare la luce PRIMA di fare stretching aiuta la corteccia pre-frontale a svegliarsi e a iniziare con i giusti ritmi mentali.
  4. I primi 15 minuti del tuo risveglio sono come un TEMPIO. Dedicaci tempo ed evita comportamenti bruschi e reazioni violente. Componi ogni tuo gesto con la massima consapevolezza. Ascolta il tatto delle tue mani mentre sfiora le lenzuola, ascolta ciò che tocchi e ascolta i profumi di ciò che ti cucini. Evita di spararti appena alzato la menta chimica del dentifricio in bocca! Magari con un collutorio che ti rende il palato un freezer ghiacciato! Sii delicato e rispetta i tuoi sensi. Usa un dentifricio dal sapore delicato. Stessa cosa per i saponi e i profumi che indosserai per uscire, sei sicuro che siano quelli giusti per il tuo inconscio?
  5. Una buona abitudine appena entri in cucina: bevi UNA SPREMUTA DI LIMONE DILUITA IN UN BICCHIERE D'ACQUA a stomaco vuoto! Acqua fresca e limone ti daranno una sferzante carica di energia e inoltre ti aiuteranno ad attivare il tuo metabolismo facendoti bruciare fin da subito i grassi in eccesso, inoltre depura la gola e pulisce i reni.
 
Queste sono tutte abitudini ad alto impatto energetico! :-)
Ti aiuteranno ad affrontare meglio le tue giornate, focalizzando le tue energie limitando le dispersioni.
Impegnati fin da subito a FARLE TUE e a renderle automatiche.
La prossima settimana entreremo nel dettaglio delle tue giornate per capire quali sono gli errori più comuni che si possono compiere che ti fanno consumare e perdere inutili energie.
 
Se l'articolo ti è piaciuto, inserisci un tuo commento qui sotto e metti Mi PIACE ;-)
 
 
 
Alla prossima settimana
 
 
 
Fabrizio F. Caragnano
Professional Mental Coach